Screening uditivo

Ipoausia o perdita dell’udito?

L’ipoacusia consiste nella parziale o totale compromissione dell’udito, che può essere classificata come ipoacusia lieve, moderata, grave o profonda.

La riduzione della capacità uditiva può essere congenita o secondaria a malattie infettive, assunzione di farmaci ototossici, traumi fisici od acustici, invecchiamento.

Le condizioni che compromettono il canale uditivo, la membrana timpanica o le strutture dell’orecchio medio determinano ipoacusia trasmissiva, mentre i processi che interessano la coclea e le vie nervose che trasducono la sensazione uditiva provocano ipoacusia neurosensoriale.

Per prevenire la perdita dell’udito è importante effettuare screening dell’udito.

Come viene effettuato il test di screening dell’udito?

  • Otoscopia
  • Esame audiometrico in cabina silente
  • Timpanometria in caso di dubbi
  • Raccolta anamnesi famigliare
  • Elaborazione delle risposte
  • Seconda visita ed eventuale trattamento

SCREENING UDITO NEONATALE E IN ETÀ SCOLARE

È noto che una percentuale di persone intorno al 1 per mille ha gravi deficit dell’udito neonatale congeniti, ma altri giovani possono essere colpiti da sordità e riduzione dell’udito in modo secondario con conseguenze relazione e di apprendimento.

Individuare precocemente problemi dell’udito udito consente di intervenire tempestivamente sul danno e risolverlo.

SCREENING UDITO IN ETÀ ADULTA

Lo screening udito in eta’ adulta può interessare persone esposte:

  • Rumore industriale, aereoportuale, traffico (vigili urbani)
  • Esposizione fattori di rischio esplosivo come spari, tiro a segno
  • Barotrauma da immersioni o sbalzi di altitudine (subacquei – paracadutisti)
  • Malattie virali o congenite

SCREENING UDITO PER GLI SPORTIVI

  • Subacquei
  • Nuotatori
  • Tiro a Segno
  • Poligono
  • Paracadutismo

Perché è importante lo screening dell’udito?

Sentire e sentire bene è importante per istaurare una buona relazione e per l’apprendimento.

Il Dott. Giancarlo Cassani in questi anni ha dedicato molta attenzione a questo tema partendo dall’età scolastica.

Lo dimostra uno studio condotto di recente che ha mappato e studiato 1991 persone:

“Come si evince dalla ampia casistica presentata, che dovrà essere confermata dalla attività ancora in itinere, risulta che nei bambini della fascia di età analizzata, le ipoacusie conduttive hanno grande diffusione e possono essere validamente curate se riconosciute in tempo.
La nostra casistica riguarda scolari della seconda elementare di aree “umide”, prevalentemente della bassa padana. Inoltre gli esami sono stati condotti per lo più durante l’anno scolastico e nella stagione invernale, il che spiega una elevata incidenza di patologie (spesso correlabile a riniti, otiti, adenoiditi etc.). Ipoacusie/sordità di media o leggera entità comunque tali da compromettere la rendita scolastica e/o la integrazione .”

Quanto costa?

Lo screening è gratuito previo appuntamento.

Come si attiva?

Chiama il numero verde SanItalia:

800 593285

oppure

Prenota online

Contattaci

Vuoi prenotare una visita o richiedere maggiori informazioni?

Compila il modulo contatti oppure chiama il numero verde:

800 593285

Gli specialisti

Siamo in grado di offrire visite mediche specialistiche a prezzisostenibili con tempidi attesa azzerati.

Dove siamo

SanItalia s.r.l.
Via XX Settembre 18 – Crema (CR)

Partner